myvenice.org - la cittadinanza virtuale di Venezia
La produzione culturale a Venezia
Gli eventi, i produttori e i fruitori

Secondo i dati contenuti nel Sesto Rapporto presentato il 22 dicembre presso la sede della Fondazione di Venezia, nel corso del 2008 nell’area veneziana si sono svolti 2.020 eventi, di cui 1.838 nel solo comune di Venezia e 182 negli altri luoghi significativi della Provincia.

Nel corso dell’anno il sito Agenda Venezia ha censito nel comune di Venezia 1.838 eventi per complessive 11.043 giornate, che corrispondono mediamente a circa 30 eventi al giorno, con una durata media di 6 giorni per evento.
Se si analizzano gli eventi censiti per tipologia, si consolida l’importante offerta culturale a Venezia, concentrata per oltre il 90% nelle seguenti tipologie: arti visive (10,2%), musica (16,9%), teatro e danza (12,1%), rassegne cinematografiche (17,1%) e conferenze e convegni (42,2%).
Il numero delle giornate di rappresentazione rimane significativo anche nel 2008 ed è pari complessivamente a 11.043 giorni, in leggera flessione rispetto all’anno precedente.
Tale variazione è determinata dalla assenza nel 2008 della Biennale Arti Visive, che con le numerose esposizioni collaterali incide significativamente sul numero totale di giornate di manifestazioni.

Il settore delle mostre delle arti visive domina assolutamente il panorama culturale veneziano occupando nel corso dell’anno 8.725 giornate, che rappresentano il 79% del totale delle giornate evento; tale fenomeno risulta spiegato anche dalla durata delle mostre, mediamente oltre i 46 giorni.
Seguono per numero di giorni i convegni e le conferenze con 877 giornate totali che durano invece mediamente uno o due giorni.
Gli eventi di musica concentrano 496 giorni pari al 4,5% delle giornate totali, il teatro e la danza con 446 giorni sommano insieme il 4% dei giorni totali.

Nel 2008 sono oltre 130 gli organizzatori di eventi temporanei che agiscono nell’area veneziana.
I quattro gruppi omogenei, classificati per caratteristiche, peso e ruolo occupato nell’organizzazione degli eventi, sono: le Fondazioni e le istituzioni, gli Enti Pubblici, le Associazioni culturali e le strutture private.
La distribuzione degli eventi per ripartizione territoriale, evidenzia anche per il 2008 una concentrazione maggiore delle manifestazioni nella città storica, anche se aumentano le iniziative e i luoghi dedicati ad eventi temporanei nella Terraferma e al Lido.

  eventi v.a. eventi % giorni evento v.a. giorni evento % durata media degli eventi
Arti visive 188 10,2% 8725 79,0% 46,4
Musica 310 16,9% 496 4,5% 1,6
Teatro 183 10,0% 355 3,2% 1,9
Danza 38 2,1% 91 0,8% 2,4
Rassegne cinematografiche 315 17,1% 411 3,7% 1,3
Tradizioni veneziane 8 0,4% 31 0,3% 3,9
Sport e giochi 15 0,8% 15 0,1% 1,0
Conferenze e convegni 776 42,2% 877 7,9% 1,1
Fiere e mercati 5 0,3% 42 0,4% 8,4
Totale complessivo 1838 100,0% 11043 100,0% 6,0

Il numero delle manifestazioni localizzate nella città storica è pari a 65,3% del totale mentre una quota minore di eventi temporanei, il 31%, si svolge in Terraferma, al Lido e nelle isole il rimanente 3,8%.
Un’analisi per settori evidenzia come l’attività arti visive e conferenze e convegni si concentrano in prevalenza nel Centro Storico, con un peso percentuale rispettivamente del 79,8% e del 72,2%.
In Terraferma si svolgono prevalentemente gli spettacoli di teatro e danza, grazie alla presenza dei numerosi teatri (61,5%), le rassegne cinematografiche (61%) sono concentrate presso la Casa del Cinema.
Gli eventi di musica, articolati nelle diverse tipologie, si svolgono maggiormente nella città storica (61,6%).

Tra le sedi più utilizzate nel Centro Storico: l’Ateneo Veneto, la libreria Mondadori, il teatro La Fenice, la nuova Casa del Cinema e la videoteca Pasinetti che ospitano le numerose rassegne cinematografiche, ma anche Palazzo Malcanton Marcorà sede di numerose conferenze e convegni dell’Università di Ca’ Foscari.
In Terraferma si conferma il Centro Culturale Candiani con 334 eventi, il luogo con il maggior numero di manifestazioni ospitate nel comune di Venezia.
Tra le isole, l’isola di San Servolo, sede della Venice International University, e l’Isola di San Giorgio sede della Fondazione Giorgio Cini.
Analizzando i luoghi degli eventi per numero di giornate di manifestazioni troviamo nella città storica la Fondazione Querini Stampalia, il Museo Correr e Palazzo Fortuny, con oltre 500 giorni di apertura, ma anche Ca’ Pesaro, Ca’ Rezzonico e lo spazio culturale Svizzero con circa 300 giornate di eventi, seguono le numerose altre sedi palazzi e aule universitarie, dislocate in tutta la città.

In terraferma, il Centro Culturale Candiani registra un incremento notevole del numero di giornate di attività che arrivano a 951, seguito dalla Galleria Contemporanea e dal Teatro Toniolo.
La densità degli eventi che si svolgono contemporaneamente ogni giorno e la loro distribuzione per mese, risultano utili per comprendere da un lato l’impatto di questi eventi in termini di ricadute economiche ma anche la congestione e l’affollamento che tali manifestazioni possono determinare in città in alcuni periodi.
Dalla analisi del calendario degli eventi emergono due indicazioni: - il numero di eventi per mese; - la densità di eventi contemporaneamente in corso ogni giorno.

La densità degli eventi per mese e per giorno, rappresenta un utile strumento per definire “il calendario” e la distribuzione delle attività culturali nel corso dell’anno.
Nel 2008 ogni mese sono stati organizzati una media di circa 153 eventi, nei mesi di maggio, ottobre e novembre gli eventi organizzati superano le 200 manifestazioni.
L’analisi della densità giornaliera degli eventi, dimostra come il periodo autunnale da settembre a novembre, sia quello in cui si concentrano nella stessa giornata il maggior numero di eventi.
Le 11.043 giornate evento del 2008 corrispondono ad una media di 30 manifestazioni al giorno.
Il periodo di maggior concentrazione è quello che va da settembre a novembre, in alcuni giorni si svolgono oltre 60 iniziative contemporaneamente.

[ Data di pubblicazione: 14 gennaio 2010 ]

Sito realizzato con SPIP da HCE web design | Logo e grafica hstudio
Cookies
Fondazione Venezia 2000